Guida su Parigi  

Parigiviaggi

1789 Inizio della Rivoluzione Francese

Come e perchŔ ebbe inizio la rivolta

 

Gli stati generali e la costituente

Il 5 maggio 1789, il re Luigi XVI e Jacques Necker (finanziere del Regno) aprono solennemente gli stati generali. Luigi XVI non ha pi¨ denaro in cassa ed ha assolutamente bisogno dell'accordo dei rappresentanti dei tre stati (clero, nobiltÓ e terzo stato) per aumentare nuove imposte o riformare quelle che esistono giÓ.
I rappresentanti del terzo stato denunciano la divisione dell'assemblea in tre che li mette automaticamente in minoranza di fronte ai rappresentanti degli ordini privilegiati, il clero e la nobiltÓ, che rappresentano soltanto una piccola parte della popolazione francese.

Luigi XVI


Il 17 giugno, i deputati del terzo stato e molti curati che rappresentano il clero agli stati generali si riuniscono autonomamente.
Su proposta dell'abate SieyŔs, che constata come la suddetta assemblea rappresenta i "novantasei centesimi della nazione", si trasformano in assemblea nazionale. A poco a poco, la maggior parte degli altri deputati li raggiungerÓ.

Il 20 giugno, ridicolizzando la volontÓ del re, l'assemblea nazionale si riunisce nella sala de Jeu de Palme, vicino al palazzo di Versailles, e fa giuramento.

L'assemblea disubbidisce apertamente al volere del re. ╚ un atto grave.

Constatando che i mali del governo richiedono una riforma delle imposte, i deputati progettano di rimettere mano alle istituzioni e definire per iscritto,in una costituzione, nuove norme di funzionamento, secondo l'esempio americano.
Il 9 luglio, l'assemblea si proclama dunque assemblea nazionale costituente.
L'11 luglio 1789, Luigi XVI, offeso, revoca il suo ministro Necker.

A Parigi, il popolo si irrita e si preoccupa. Voci fanno temere un intervento delle truppe contro la capitale. Al Palazzo-reale, un oratore, Camille Desmoulins, arringa la folla.

Presa della Bastiglia


Il 14 luglio viene saccheggiata una fabbrica d'armi e prensa d'attacco la bastiglia (Presa della Bastiglia), una vecchia fortezza reale datata Charles V e della guerra di cento anni, che funge da prigione.
Questo giorno memorabile causa le prime morti della rivoluzione e di fatto il suo inizio.
Sotto l'effetto della sorpresa, a Versailles, il re prende in considerazione di sciogliere l'assemblea. Il suo fratello, il conte di Artois, futuro Charles X, intuisce la misura dell'evento e lascia la Francia senza aspettare. ╚ seguito nell'emigrazione da alcuni altri nobili, fra cui il principe de CondÚ e la signora de Polignac.
A Parigi, il comitato degli elettori designa un sindaco, Bailly, ed il comandante della guardia nazionale, Fayette, in sostituzione dell'amministrazione reale. Le altre cittÓ imitano la capitale.
Un "grande timore" si estende nelle campagne. I contadini temono che i signori aumentino le tasse che pesano su loro. Senza trascurare di pubblicizzare la loro fedeltÓ alla monarchia, saccheggiano i castelli e bruciano i documenti che contengono i diritti seignatari.
Alcune famiglie di piccoli signori fuggono o vengono massacrate. Spetta ai deputati avere paura adesso. Nella notte del 4 agosto, per calmare i contadini, votano l'abolizione dei diritti signatari.

Il 26 agosto 1789 viene votata la dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino. ╚ l'atto pi¨ notevole della rivoluzione. I deputati, ispirati dai filosofi francesi ed inglesi del passato (Hobbes, Locke, Montesquieu, Rousseau...) votano nell'entusiasmo una dichiarazione che definisce i diritti di ciascuno in 17 articoli. L'articolo 1 Ŕ molto bello: "tutti gli uomini nascono e rimangono liberi ed uguali in diritti..."

Il sogno non dura. A Parigi, il popolo si indigna davanti all'opposizione del re all'abolizione dei diritti signatari.

Il 5 ottobre, una folla di parigine cercherÓ Luigi XVI a Versailles. Fayette generale molto popolare, convince il re a lasciare il palazzo di Versailles per quello delle Tuileries, nel cuore di Parigi, per dissipare la sfiducia dei parigini... e delle parigine al suo riguardo. Il re obbedisce.

Il giorno dopo, il 6 ottobre, lascia Versailles per il palazzo delle Tuileries, nel cuore della capitale. L'assemblea costituente fa la stessa cosa e si installa nella sala del ManŔge, accanto alle Tuileries.

Guida su Parigi, cosa vedere, dove alloggiare, come arrivare
Forum Parigi
Parigi Viaggi
mappa e cartina
Mappa Parigi
informazioni
Informazioni
aereo parigi
Come arrivare
hotel e alberghi
Dove Alloggiare
monumenti
Cosa Vedere
metro
Metro e bus
Webcam Parigi
WebCam
diario di viaggio
Racconti di Viaggio
Scrivici
Scrivici
Mappa del sito
Mappa del Sito

Servizi:

albergo

Prenota l'albergo

Taxi-aeroporto

albergo parigi
Meteo e clima di Parigi Meteo e Clima di Parigi , scopri che tempo fa e le temperature medie stagionali.