Guida su Parigi  

Parigiviaggi

La Rivoluzione si inasprisce

Conflitti e vittime, la Francia nel caos

Un solco viene a crearsi tra il re e l'assemblea legislativa. Il re ha il sostegno di una buona parte del clero che rifiuta di prestare giuramento sulla costituzione civile.

Rivoluzione Francese


D'altra parte, non essendo i deputati della costituente autorizzati a farsi eleggere ed a riunirsi, molti scelgono di militare nei club rivoluzionari di Parigi.
Il 10 agosto 1792, la folla invade il palazzo delle Tuileries e fa chiudere il re e la sua famiglia nella prigione del tempio. È la fine di una monarchia millenaria! Il 2 settembre, migliaia di prigionieri d'opinione sono massacrati dalla folla.
L'assemblea legislativa sarà fallita in meno di un anno e con essa la prima esperienza di monarchia costituzionale in Francia.
La convenzione
Una nuova assemblea viene eletta a suffragio universale (all'infuori delle donne).
Il 20 settembre 1792, l'assemblea della convenzione (un nome preso in prestito dagli americani) si riunisce per la prima volta.
Il 21 settembre 1792, i deputati della convenzione proclamano l'abolizione della monarchia. Il 22 settembre 1792, decidono su una proposta di Jacques Danton, che gli atti pubblici saranno datati "dell'anno 1 della repubblica". È in questo modo "furtivo", secondo la parola di Robespierre, che la Francia si scopre repubblica.
L'assemblea mette senza indugio il re sotto processo. Il processo si svolge sotto il controllo convenzione stessa.
Si vengono a creare due clan politici:
- Girondini (così nominati perché il molti vengono dal dipartimento della Gironde): vogliono mantenere le istituzioni decentrate realizzate nel 1789,corrente più moderata.

- i Giacobini : sono condotti da Robespierre, Danton, Marat... vogliono instaurare la dittatura per salvare le conquiste della rivoluzione e cacciare definitivamente gli eserciti stranieri.

Girondini e Giacobini


Inizialmente, i Girondini sembrano la via corretta poiché la minaccia straniera arretra ovunque.

I sovrani stranieri vedevano la rivoluzione senza entusiasmo, con un indebolimento della Francia sulla scena internazionale. Ma dopo gli avvenimenti della primavera 1792, si preoccupano per il re e temono un contagio rivoluzionario. Luigi XVI, il suo ambiente e gli emigrati francesi li spingono ad intervenire.
Sulla base di questi cattivi calcoli, il 20 aprile 1792, l'assemblea legislativa ed il re Luigi XVI dichiarano la guerra al "re della Boemia e dell'Ungheria", ovvero all'imperatore d'Austria, futuro imperatore della Germania.
Fin dall'estate, la Francia è invasa dagli eserciti prussiani ed austriaci.
Ma l'esercito francese non è in grado di contrastare i prussiani e i rivoluzionari vedono questo atto spregiudicato come un modo per indebolire la stessa rivoluzione. Ad aumentare le tensioni contribuì anche la presa di poszione del duca di Brünswick che minaccia, con azioni di affissioni e volantinaggio, ritorsioni nei confronti dei Parigini qualora mettessero in discussione la figura del re Luigi XVI

Guida su Parigi, cosa vedere, dove alloggiare, come arrivare
Forum Parigi
Parigi Viaggi
mappa e cartina
Mappa Parigi
informazioni
Informazioni
aereo parigi
Come arrivare
hotel e alberghi
Dove Alloggiare
monumenti
Cosa Vedere
metro
Metro e bus
Webcam Parigi
WebCam
diario di viaggio
Racconti di Viaggio
Scrivici
Scrivici
Mappa del sito
Mappa del Sito

Servizi:

albergo

Prenota l'albergo

Taxi-aeroporto

albergo parigi
Meteo e clima di Parigi Meteo e Clima di Parigi , scopri che tempo fa e le temperature medie stagionali.