Piazza della Bastiglia, Parigi

Piazza della Bastiglia, Parigi

La Place de la Bastille, nel cuore di Parigi, incarna una ricca storia di rivolta e libertà. Icona della capitale francese, questa piazza è stata testimone di eventi cruciali che hanno plasmato il destino della nazione. Attraverso la sua architettura imponente e l’atmosfera vibrante, la Bastiglia rimane un simbolo vivido di resistenza e cambiamento nella città della luce.

Piazza della Bastiglia: Storia

La Place de la Bastille (Piazza della Bastiglia in italiano), rappresenta la famosa piazza di Parigi, nota per essere stata il fulcro della Rivoluzione francese, dove si trovava l’antica fortezza della Bastiglia, la vecchia prigione assaltata il 14 luglio 1789.

Da allora, il 14 luglio di ogni anno è diventato la festa nazionale in Francia. In questa data si celebra non solo la Festa della Federazione del 1790, ma anche la “Presa della Bastiglia“, anche se non si verificò realmente una lotta, poiché la prigione era quasi disabitata. Durante questo evento simbolico, che commemora il passato della fortezza, solo alcune guardie persero la vita e sette prigionieri furono liberati. Questo giorno rimane principalmente un simbolo della storia della Bastiglia e del suo significato nel passato.

Dopo i giorni tumultuosi della rivoluzione, la fortezza fu gradualmente demolita e i suoi resti furono smantellati e venduti come reliquie di un simbolo del passato. Con l’eliminazione dell’edificio, si aprì lo spazio per creare una delle piazze più grandi di Parigi, dove ogni anno si celebra il mitico 14 luglio per commemorare gli eventi della rivoluzione. Alcune pietre delle fondamenta sono ancora visibili lungo la banchina della linea 5 della metropolitana sottostante.

Scopri anche: Dove dormire a Parigi, i quartieri consigliati

Parigi, Piazza della Bastiglia

Se ti stessi chiedendo dove si trova la Piazza della Bastiglia, essa si estende su tre arrondissement: il IV, l’XI e il XII.

La piazza, così chiamata in onore della storica fortezza, rappresenta uno dei luoghi più frequentati di Parigi, attrattiva sia per la sua significativa storia che per il suo valore simbolico. Posta al centro dei principali percorsi turistici della città, diventa una tappa obbligata per tutti coloro che visitano la capitale francese. Infatti, nessun viaggiatore può permettersi di trascurare questo imperdibile viaggio nel cuore della storia parigina.

Cosa si trova oggi sulla Piazza della Bastiglia? Nel cuore della Piazza della Bastiglia a Parigi si erge la Colonna di Luglio, eretta in memoria della Rivoluzione di luglio del 1830.

Portatore di grande significato storico e simbolico, il vertice della colonna presenta un piccolo balcone, un globo dorato e la statua di Auguste Dumont, raffigurante “Lo Spirito della Libertà”. Questa figura, un nudo alato con una stella in cima alla testa, regge la fiaccola della civiltà e tiene nelle mani le catene spezzate, simbolo di libertà. Con ricca simbologia, questo monumento commemora uno dei momenti storici più importanti di Parigi e di tutta la Francia.

Oltre a questo monumento, la zona ospita l’Opéra Bastille, il secondo teatro dell’opera di Parigi per importanza, (dopo l’Opéra Garnier), la stazione della metropolitana di Bastille e il bacino dell’Arsenal, parte integrante del Canal Saint-Martin.

Inoltre, devi sapere che la Piazza della Bastiglia è anche nota per essere il palcoscenico di concerti ed eventi culturali, mentre nella sua parte nord-est si concentrano numerosi bar, locali notturni e auditorium. Grazie al suo profondo significato storico, la piazza è anche un punto d’incontro per le manifestazioni politiche.

Piazza della Bastiglia oggi costituisce il fulcro di un quartiere vivace e pulsante di attività, dove ogni sera si radunano giovani attratti dalla presenza di numerosi locali.

Per concludere, la Piazza della Bastiglia di Parigi, (Place de la Bastille) rimane un’icona di Parigi, rinomata per la sua storia, l’architettura distintiva e l’atmosfera effervescente. Questo luogo incarna la lotta per la libertà e la democrazia, oltre a rappresentare un punto di riferimento per la cultura alternativa parigina.