Museo del Profumo “Fragonard”, Parigi: Visita e Biglietti

Museo del Profumo “Fragonard”, Parigi: Visita e Biglietti

Nell’ottobre 2015, dopo il successo e della grande affluenza al Museo del Profumo in rue Scribe, la Maison Fragonard decise di aprire un nuovo sito culturale dedicato alla storia dei profumi e all’arte del parfumier. Si trova all’interno di un edificio eretto nel 1860 in stile Napoleone III, progettato dall’architetto Lesoufaché.

In questo articolo, esploreremo le meraviglie e le curiosità del Museo del Profumo di Parigi Fragonard, scoprendo i segreti olfattivi che si celano dietro le sue porte e deliziandoci con la maestria di Fragonard nel creare esperienze sensoriali indimenticabili.

Maison Fragonard

L’azienda Fragonard nasce nel 1926 in Provenza, quasi cento anni fa. Fin dall’inizio, il suo obiettivo è stato creare profumi che lasciano un odore meraviglioso e indimenticabile. Utilizzano fiori speciali dai campi soleggiati del sud della Francia e odori speziati da paesi lontani.

Ciò che rende Fragonard speciale è la cura dei dettagli e il packaging fresco e colorato, spesso ispirato ai colori dei fiori usati nei profumi. Inoltre, i loro oggetti come ceramiche, tessili per la casa e abbigliamento hanno uno stile allegro e tipico della Provenza.

La Maison Fragonard ha creato dei Musei del Profumo a Parigi per mostrare al pubblico come producono i loro profumi. La cosa interessante è che si possono visitare gratuitamente.

Ti potrebbe interessare: Quali musei vale la pena vedere a Parigi


Museo del profumo, Parigi: la Maison Fragonard

Situato nel cuore del quartiere dell’Opéra Garnier a Parigi, esattamente in Rue Fabourg Saint Honorè, al numero 73, a pochi passi dagli Champs Elysées, il Museo del profumo detto anche il Grande Museo del profumo a Parigi (in francese Musée du Parfum Fragonard), offre una straordinaria esperienza gratuita per gli appassionati del profumo e della sua affascinante storia.

Si tratta di un edificio elegante e lussuoso, in stile hotel particulier, un termine architettonico che identifica una dimora cittadina con richiami alle linee classiche di una villa. Risalente al Settecento, vanta un ampio giardino, un lungo viale e una facciata splendidamente restaurata.

Originariamente era la residenza di borghesi, parigini di alto rango e artisti, in seguito invece, è diventato la sede della casa di moda Scandale, e nel 1987 è stato acquisito dalla rinomata Maison Christian-Lacroix. Le sue mura trasudano eleganza e raffinatezza: il Museo del Profumo di Parigi non avrebbe potuto scegliere una scenografia più appropriata.

Cosa vedere al Museo del Profumo, Parigi

Il Museo del Profumo di Parigi propone un concetto museale unico, presentando in modo didattico e originale le diverse fasi che coinvolgono la creazione del profumo, dalle antiche tecniche ai processi moderni. La Parfumerie Fragonard svela con trasparenza i segreti della produzione, dalla selezione delle materie prime alla distillazione, dalla formulazione all’imbottigliamento, illustrando anche il processo creativo.

Nella seconda parte del museo del profumo (Parigi) troviamo una straordinaria collezione di antiche bottiglie ripercorre la storia del profumo dall’antico Egitto al XX secolo. Tra vasi di kohl, pomanders, vinaigrette, bruciatori di profumo, pentole marcite, scatole da viaggio e preziose bottiglie, i visitatori possono immergersi nell’affascinante evoluzione di questo elemento di lusso che fa parte integrante della nostra vita quotidiana.

Durante la visita al museo, l’esperienza si arricchisce con una tappa nella “Stanza dell’Olfatto“. Questo spazio è dedicato alle mostre temporanee offrendo ai visitatori un’occasione unica per immergersi nel mondo affascinante dei profumi, consentendogli di giocare con il proprio senso olfattivo e di perfezionarlo.

Successivamente alla stanza dell’olfatto, si accede alla sala dedicata ai workshop degli “Apprentis Parfumeurs“, un’esperienza imperdibile che consente ai partecipanti di creare il proprio profumo e di apprendere le tecniche creative alla base di quest’arte.

Inoltre, sopra il Museo del Profumo Fragonard (Parigi), troviamo il negozio che propone diverse fragranze della Maison Fragonard, tra cui profumi, eau de toilette, saponi, candele, diffusori, oltre a cosmetici, gel doccia e scatole regalo. L’offerta Fragonard è estremamente variegata: dai profumi floreali, fruttati, chiprati, legnosi agli orientali, rappresenta un modo magnifico per estendere l’esperienza della visita, esplorando tutte le famiglie olfattive e individuando il profumo perfettamente adatto alla personalità, ai gusti e ai desideri di ognuno. Le collezioni, le decorazioni, la moda e gli accessori Fragonard Art de Vivre sono disponibili anche nel negozio situato a 5 rue Boudreau, Parigi, a soli 20 metri dal museo.

Mentre esplorate le fragranze uniche e gli oggetti preziosi che decorano questo spazio, non dimenticate di esplorare anche i dintorni di Parigi.

Ad esempio, se avete un giorno da dedicare per esplorare la città, vi consiglio di visitare il Museo delle Cere Grévin, una tappa affascinante per scoprire le figure di cera di qualsiasi celebrità. Per un itinerario più dettagliato, potete consultare la guida su cosa vedere a Parigi in un giorno, che vi condurrà attraverso i luoghi iconici e le esperienze imperdibili della Ville Lumière.

Se invece avete la fortuna di visitare Parigi in 2 giorni, allora non potrete perdere alcune gemme nascoste e i luoghi più suggestivi della città. Non dimenticate di fare un giro per visitare le Galeries Lafayette Haussmann, un tempio dello shopping e dell’eleganza parigina.

Nel caso decidiate di prolungare il vostro soggiorno, vi consiglio l’itinerario di cosa vedere Parigi in 3 giorni, un itinerario completo che vi condurrà attraverso musei, monumenti e quartieri pittoreschi. Durante il vostro soggiorno, non perdetevi anche il Paradox Museum Paris, un’esperienza unica che sfida la percezione e l’immaginazione.

Museo del Profumo di Parigi Fragonard: le Collezioni

Jean-Francois Costa, padre degli attuali leader, ha sviluppato la sua passione per gli oggetti antichi grazie alle storie raccontate dallo zio sulla storia dell’arte fin dalla sua infanzia. Le sue esperienze, tra visite a musei, viaggi, letture e conversazioni con esperti, hanno plasmato il suo gusto per le antichità, con una particolare attenzione al XVIII secolo in Francia.

Pioniere nel suo settore, Jean-Francois ha avviato la sua collezione di arte della profumeria negli anni ’50, in un’epoca in cui il profumo non godeva della stessa popolarità di oggi. Inizialmente un interesse legato al suo lavoro, la sua passione lo ha trasformato in un collezionista di rilevanza, con una collezione unica per la qualità e la varietà dei pezzi, che spaziano da attrezzi per la produzione di profumo a oggetti d’arte dall’antichità al XX secolo.

Le sue figlie, Agnès e Françoise, hanno continuato il percorso del padre, lavorando con la stessa passione e contribuendo regolarmente ad arricchire le collezioni del museo con nuovi pezzi.

Il Museo del profumo Fragonard, con la sua eccezionale collezione di oggetti d’arte legati al mondo della profumeria, espone rarità che coprono un arco temporale dall’antichità al XX secolo. Le fragranze, presentate in tre stati distinti nel corso dei secoli, liquido, solido e vaporoso, sono organizzate in modo cronologico e storico nelle collezioni del museo, evidenziando gli sviluppi e gli usi vari della profumeria nel corso del tempo.

Attualmente, il museo del profumo Fragonard a Parigi, accoglie una collezione arricchita dalle recenti acquisizioni di Francoise Costa, aggiungendo nuovi oggetti d’arte insoliti, rari e preziosi a un insieme già completo. La collezione include anche oggetti di curiosità come uno zibetto, un trabucco e attrezzi per la produzione e l’estrazione di piante profumate.

Museo del Profumo Fragonard: come arrivare

Situato nel cuore della capitale, il Grande Museo del Profumo a Parigi, è facilmente accessibile grazie alla sua posizione strategica nei pressi di diverse stazioni della metropolitana e dei trasporti pubblici. Se state pianificando la vostra visita e cercate consigli su come muoversi a Parigi risparmiando, le comode opzioni di trasporto pubblico vi permetteranno di raggiungere agevolmente questa affascinante destinazione senza rinunciare al vostro budget.

Metropolitana:

  • Opéra (linee 3, 7, 8)
  • Madeleine (linee 12, 14)
  • Havre-Caumartin (linea 9)
  • Saint-Lazare (linea 13)

RER (Réseau Express Régional):

  • Auber (RER A)
  • Haussmann Saint-Lazare (RER E)

Bus:

  • Linee 21, 22, 27, 52, 53, 66, 68, 81, 95

Museo del Profumo, Parigi: Biglietti e Orari

Durante la tua visita potrai partecipare a un workshop a Parigi per creare la tua fragranza personalizzata attraverso la miscelazione di 2 o 3 fragranze tra una collezione di 26 e portare a casa un flacone da 50 ml della tua unica creazione. Immergiti nel mondo del profumo e nell’eleganza parigina attraverso un’esperienza sensoriale indimenticabile.


Per visitare il museo l’entrata è gratuita ed è accessibile dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17.30, la domenica dalle 9 alle 17.

Dormire vicino al Museo del Profumo Fragonard

Per quanto riguarda l’alloggio, per trovare il quartiere che meglio si adatta alle vostre preferenze e al vostro stile di viaggio vi suggerisco di leggere la guida dedicata alle zone consigliate per dormire a Parigi.

Sia che optiate per la vivacità di Montmartre, la raffinatezza di Saint-Germain-des-Prés o l’eleganza di Le Marais, Parigi propone un’ampia scelta riguardo i quartieri.

Soggiornare in un hotel nei pressi dell’Opéra Garnier, rappresenta un punto di partenza ideale per esplorare non solo il Museo del Profumo Fragonard, ma anche altre attrazioni di Parigi, come il Moulin Rouge ideale se non sapete cosa fare la sera a Parigi.

Tuttavia, tra i migliori hotel presenti nelle immediate vicinanze dell’Opéra Garnier e vicino al Museo del profumo a Parigi, vi consigliamo di optare:

1. L’Intercontinental Paris Le Grand che dista a 300 metri dal Teatro dell’Opera Garnier e dalla stazione della metropolitana Opera;

2. La Maison Albar Hotels dista 400 metri dall’Opéra Garnier e 700 metri da Place Vendôme, e offre un centro benessere e una piscina;

3. Lo Chouchou Hotel è strategicamente posizionato nel centro di Parigi a 600 metri dall’Opéra Garnier, nei pressi troviamo anche il Museo del Louvre e la fermata Pigalle della metropolitana.

Margherita Ventura
Latest posts by Margherita Ventura (see all)