Quali sono i musei a Parigi

Quali sono i musei a Parigi

Oltre che essere una città molto romantica, Parigi è una capitale ricca di fascino e cultura, con tanti musei da visitare, rivolti a tutte le tematiche, alcuni dei quali sono davvero da non perdere. Molte volte quando si parla di musei a Parigi ci si ricorda solo il Louvre che sicuramente è quello più conosciuto e più famoso ma come vi spieghiamo in questo articolo la città di Parigi e i comuni intorno sono costellati di Musei e ricchi di storia.

I musei insieme ai teatri a Parigi costituiscono le mete preferite dai visitatori che cercano di creare durante il loro viaggio l’ambientazione perfetta per la propria vacanza.

Cosa sapere prima di visitare i musei a Parigi

Sicuramente una delle cose che ha incoraggiato la grossa affluenza di visitatori nei musei parigini è il fatto che i musei pubblici di Parigi sono gratuiti per i visitatori residenti nell’Unione Europea fino ai 25 anni, un grosso vantaggio se contiamo le tariffe a visitatore che molte volte sopratutto per i musei famosi sono decisamente alte.

Questo incoraggia sicuramente i giovani a recarsi a visitare i musei e i vari monumenti pubblici, aumentando cosi il pubblico e l’affluenza che in generale nei luoghi d’arte non è mai altissima.

Per accedere ai musei e alle attrazioni pubbliche parigine bisogna prenotare online con data e orario necessariamente perché visto l’afflusso di turisti le autorità hanno limitato l’accesso per dare la possibilità a tutti di visitare, ovviamente è possibile prendere il biglietto anche sul luogo alla biglietteria ma c’è il rischio di non trovare posto.

Il prezzo per l’ingresso degli “adulti” non è sicuramente molto agevolato, infatti l’accesso può costare dagli 8 ai 25 euro a persona, una tariffa che sicuramente non è molto conveniente se vogliamo visitare qualche museo durante la nostra permanenza a Parigi. Per evitare questa spesa onerosa, possiamo fare il Paris Museum Pass che ci permette di accedere a molti musei pagando una tariffa fortemente scontata.

Alcuni musei sono totalmente gratuiti come Maison de Victor Hugo, il Museo Cognacq-jay e il museo Carnavalet durante tutto l’anno, eccetto quando ospitano delle esposizioni temporanee che ovviamente attirano più visitatori e quindi è una occasione di recuperare le spese da parte del museo.

I musei a Parigi aprono principalmente alle ore 09:00 e chiudono alle 18:00, quindi dovrete alzarvi di buona leva per visitare i musei a Parigi.

A volte alcuni musei effettuano delle aperture serali anche chiamate “nocturnes” dove la più famosa è sicuramente quella effettuata dal museo del Louvre che ha luogo il mercoledì e il venerdì sera, oltre al 1° sabato del mese.

MUSEI A PARIGI DA NON PERDERE

I musei parigini sono veramente tanti, abbiamo raccolto sicuramente quelli che meritano di essere visitati anche se difficilmente riuscirete a visitarli in una sola settimana a Parigi, c’è ne sono all’incirca 150 da visitare e da scoprire ma ovviamente è impossibile riuscire a riportarli tutti in una sola guida.

Museo del Louvre

Fra i più celebri musei del mondo, si trova sulla  tra la Senna e Rue de Rivoli e custodisce alcuni tra i più grandi capolavori dell’arte antica e moderna. Situato nel Palazzo del Louvre, una fortezza del XII secolo,  ampliata e ristrutturata in varie occasioni, è diviso in 7 sezioni tematiche e tre ali principali, conserva capolavori come la Venere di Milo, la Gioconda e la Nike di Samotracia. Nel 1989 è stata costruita una piramide di cristallo, utilizzata attualmente come porta d’ingresso, che ha aggiunto dinamismo ai blocchi grigi del museo. La collezione conserva circa 300.000 opere antecedenti al 1948, di cui vengono esposti circa 35.000 oggetti.

Museo d’Orsay

Importante al pari del Louvre, il Museo d’Orsay ospita la più grande collezione in Europa di dipinti e sculture impressionisti, post-impressionisti, simbolisti e realisti. Fra i nomi più importanti della collezione dell’Orsay troviamo Manet, Monet, Degas, Renoir e Van Gogh. Il museo si trova nell’antica stazione ferroviaria che venne inaugurata nel 1900, in occasione dell’Esposizione Mondiale di Parigi. La stazione venne abbandonata dopo fine della Seconda Guerra Mondiale, ma invece di raderla al suolo nel 1977 si decise di trasformarla in un museo, che venne inaugurato nel 1986.

Centre Pompidou

Firmato dal famoso architetto Renzo Piano, il Centre Pompidou è stato costruito negli anni ’70 ed è inconfondibile per il suo design estroso. All’interno dell’edificio trova posto la più importante collezione d’arte moderna e contemporanea d’Europa e dalla sua altezza si gode un panorama spettacolare su Parigi.

Museo dell’Orangerie

Situato nel cuore di Parigi, all’interno dei giardini delle Tuileries, è stato aperto al pubblico dal 1927. Inconfondibile perché ospitato in un’antica serra di aranci, per l’appunto orangerie, è famoso in tutto il mondo perché custodisce il ciclo di dipinti di Claude Monet raffiguranti le famose Nymphéas. Nel museo sono esposte anche opere di Cézanne, Derain, Matisse, Modigliani, Laurencin, Picasso, Renoir, Rousseau ed altri artisti, donate nel 1965 insieme alla collezione d’arte di Jean Walter e Paul Guillaume.

Museo Picasso Parigi

Dedicato a Picasso, si trova nell’eclettico quartiere Marais e propone una permanente con oltre 3000 opere dell’artista spagnolo. Si può anche ammirare una collezione privata dell’artista con opere di Matisse, De Chirico e altri nomi del mondo dell’arte.

Invalides -Musée de l’Armée

Il Musée de l’Armée all’Hotel National des Invalides è incentrato sull’arte della guerra ed è suddiviso in 7 aree: cortile d’onore, dipartimento antico e moderno, casa des invalides dove si trova la tomba di Napoleone, dipartimento contemporaneo, la Cattedrale e memoriale Charles de Gaulle.

Museo Rodin

Ospitato nell’Hotel Biron, espone opere per la maggior parte di Auguste, insieme con molte altre collezionate dallo stesso artista. In tutto si possono ammirare circa 7000 sculture esposte all’interno e nei giardini dell’edificio, ma anche disegni, stampe, fotografie e tanto altro.

Musée du quai Branly – Jacques Chirac

Inaugurato nel 2006, questo Museo è dedicato alle arti primitive e alle civiltà non occidentali, e porta alla scoperta di quattro continenti, Africa, Asia, Oceania e Americhe. Fra maschere, abiti, gioielli, oggetti d’uso comune è come fare un viaggio nei quattro continenti.

Museo delle Arti Decorative

Situato lungo la rue de Rivoli, tra i giardini delle Tuileries e Place du Palais Royal, ospita una collezione di arti decorative che va dal Medioevo ai giorni e offre un incredibile panorama sulla storia del mobile e del design, ceramica, vetro,  gioielleria, tessuti, moda, pubblicità e grafica. La collezione del museo è suddivisa in cinque dipartimenti cronologici e in sette dipartimenti tematici.

Museo delle cere Grévin

Il museo vanta un’esposizione permanente di centinaia di sculture in cera realistiche di personaggi storici, sportivi, attori, cantanti e artisti in genere. Il museo presenta un grande spazio diviso in zone e comprende anche un teatro e un belvedere.

Espace Dalì

Situato nel cuore del suggestivo quartiere Montmartre, l’Espace Dalì vanta una permanente dedicata a Salvador Dalì, genio catalano del surrealismo. La collezione comprende oltre 300 opere.

MUSEI SCIENTIFICI A PARIGI

Gli appassionati di scienze a Parigi possono sicuramente trovare dei musei dedicati a loro bellissimi e ricchi di nozioni e fantastiche esposizioni, i musei scientifici a Parigi sono sicuramente dedicati ad un pubblico Nerd che vuole acculturare la sua esperienza e il suo sapere in campo scientifico.

Museo di Storia naturale – MNHN

Istituito ufficialmente nel 1793, il museo sin trova all’interno dell’incantevole Jardin des Plantes. Le sue origini in realtà risalgono al 1635, quando, per volere di Luigi XIII, venne creato un istituto scientifico. Il giardino botanico include varie zone, dal giardino alpino a quello all’inglese alle grandi serre. Oltre a giardini, il Jardin des Plantes comprende anche una serie di edifici e strutture storiche, posizionate intorno a un grande asse prospettico denominato Esplanade e lungo 600 metri.

Città della Scienza e dell’Industria

Situato nel Parc de la Villette, questa città-museo dedicata alla scienza ed all’industria espone mostre permanenti dedicate ai fenomeni più importanti che regolano l’universo. E’ possibile vedere anche il Planetario, fra i più grandi al mondo.

Museo Curie

Dedicato alla celebre scienziata Marie Curie e alla sua famiglia, il museo è ubicato nell’ultimo laboratorio gestito da Marie Curie, e ripercorre le tappe principali della storia della radioattività, della radioterapia e della famiglia Curie.

Musée de l’Homme

Situato nel Muséum national d’Histoire naturelle, il museo si trova in un’ala del Palais de Chaillot ed è tra i più importanti musei etnografici al mondo. Inaugurato nel giugno del 1938, è stato creato dal famoso etnologo Paul Rivet e riunisce in un unico luogo collezioni di preistoria, antropologia biologica e culturale.

Palais de la Découverte

Ubicato nel cuore di Parigi, si trova nell’ala occidentale del Grand Palais, un edificio in acciaio e vetro in stile Belle Époque. Scopo di questo museo è quello di rendere metodi e risultati della scienza accessibili a tutti, tramite esperimenti dal vivo e dimostrazioni incredibili.

MUSEI DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA A PARIGI

Gli artisti francesi hanno composto la storia delle varie Brasserie dove si trovano quotidianamente per discutere e parlare in una Belle Époque che ha caratterizzato la vita francese dal 1800 in poi. Da questi incontri è sicuramente rimasta una abbondanza di materiale che è stata raccolta in questi musei e che ha donato a noi una ambientazione ricreata in musei affascinanti.

Petit Palais

Noto anche come Museo delle Belle Arti, è stato realizzato in occasione dell’Esposizione Universale del 1900. In questo edificio in stile neoclassico sono esposte opere di varie epoche, greca e romana, rinascimentali italiane e francesi, ma anche opere di Courbet, Cézanne e Delacroix.

Museo d’Arte Moderna della Città di Parigi

Ospitato dal 1961 nell’ala orientale del Palais de Tokyo, è stato costruito in occasione dell’Esposizione universale del 1937. Nel museo sono esposti capolavori di grandi artisti come Marc Chagall, Francis Picabia, Amedeo Modigliani, Pablo Ricasso e altri artisti dell’arte moderna e contemporanea. Oltre alla collezione permanente, il Museo di Arte Moderna propone ai visitatori mostre temporanee sempre diverse, che variano ogni sei settimane.

Fluctuart Museo galleggiante

Inaugurato il 4 luglio 2019, Fluctuart è il primo museo galleggiante al mondo dedicato alla street art ed è ancorato al porto del quartiere di Gros Caillou, a poca distanza dalla Tour Eiffel. La piattaforma, realizzata in gran parte in vetro, si sviluppa su tre livelli e dalla terrazza si gode una veduta meravigliosa sul Pont des Invalides e sul Grand Palais.

MUSEI SULLA MODA E PROFUMI DI PARIGI

Coco Chanel non è sicuramente un nome a caso, la moda è di casa nella Parigi che cresce e che continua a sfornare mode e tendenze, negli anni la Francia in generale ha donato al mondo una fetta importante del lusso e della moda che siamo abituati ad indossare ogni giorno. Ecco perché se andiamo a Parigi non possiamo non visitare i vari musei dedicati alla moda e ai profumi che si possono trovare nei nostri giri.

Museo della Moda – Palais Galliéra

Allestito all’interno di un raffinato palazzo neorinascimentale della fine del XIX secolo, il Palais Galliéra, il museo è stato inaugurato nel 1977 ed è stato spesso oggetto di ristrutturazioni e ampliamenti. Dal 2018 al 2020 sono state realizzate nuove sale intitolate Galeries Gabrielle Chanel.

Museo Baccarat

Il Museo Baccarat presenta una vasta selezione di oggetti che mostrano l’evoluzione stilistica e tecnica nella produzione di cristalli Baccarat a partire dal 1764. Ospitato nell’hôtel particulier di Marie-Laure de Noailles, l’esposizione si basa soprattutto su grandi opere realizzate da Baccarat per le Fiere Mondiali.

Museo Yves Saint Laurent

Aperto al pubblico il 3 ottobre 2017, il Museo Yves Saint Laurent Paris si trova nel luogo emblematico della maison de haute couture Yves St-Laurent. Inaugurato quindici anni dopo la chiusura della maison storica, è il primo museo consacrato ad uno dei più celebri stilisti del XX secolo a disporre di oltre 450m² di esposizione.

Museo del profumo Fragonard

Appartenente alla maison Fragonard, il Museo del Profumo è un museo privato situato in un Hôtel Particulier in autentico stile Napoleone III. Fondato nel 1983, il museo ripercorre circa tremila anni di storia del profumo, dall’epoca egiziana fino ai giorni nostri.

MUSEI PER FAMIGLIE A PARIGI

Andare in vacanza con dei bambini a volte può essere difficile, sicuramente questi musei per famiglia fanno al caso vostro perché sono dotati di tutte le attrazioni che possono rendere piacevole anche una visita ad un museo.

Museo dell’Illusione

Tappa imperdibile per gli amanti del mondo dell’illusionismo, questo museo si trova nella centralissima Rue Saint-Denis, è  divertente ed educativo ed è adatto a tutti.

Museo del Cioccolato Gourmet

Nato nel 2010, questo museo si sviluppa su tre livelli e contiene oltre 1000 manufatti originali che faranno conoscere agli appassionati tutti i segreti del cioccolato, i 4000 anni di storia del cacao e le tecniche di produzione attuali.

Museo della Magia

Importato sulla magia, questo museo ubicato nel cuore del quartiere Marais accompagna gli appassionati in un tour emozionante. Tra oggetti incantati, trucchi e una collezione straordinaria di automi, ogni sala del museo regala fantastiche sorprese.

Museo delle Giostre

Situato accanto al Parc de Bercy, il Museo delle Giostre consente ai visitatori di tutte le età di immergersi nell’atmosfera del gioco e del divertimento del XIX secolo. Nel museo vi sono 14 giostre d’epoca restaurate che affascinano grandi e piccini.

Musei minori a Parigi

Ovviamente per musei minori non intendiamo musei meno importanti ma come detto sopra, Parigi conta circa 150 musei e abbiamo voluto raggrupparli dai più importanti e visti a quelli che sicuramente sono carini ma che si rivolgono ad una nicchia o a determinate categorie di visitatori.

Museo del Vino

Dedicato al nettare degli dei, il Museo del Vino si trova a pochi minuti dalla Tour Eiffel ed è un luogo suggestivo con annesso ristorante “Les Echansons” ricavato all’interno delle antiche cave del Museo, dove poter gustare a pranzo con un menu prelibato accompagnato con un eccellente vino francese. La visita termina comunque con una degustazione di vino AOP francese.

Memoriale della Shoah

Dedicato alla storia degli ebrei durante la seconda guerra mondiale, questo spazio museale concentra a sua attenzione sull’insegnamento della Shoah. Il Memoriale è frutto della fusione di due spazi, il Centre de documentation juive contemporaine e il Mémorial du Martyr juif inconnu, e si trova nel quartiere Marais. Inaugurato nel 2005, offre ai visitatori spazi multimediali, un centro archivi, sale pedagogiche e un auditorium.

Museo della Caccia e della Natura

Aperto al pubblico nel 1967, questo museo privato è ospitato nel prestigioso Hôtel de Guénégaud. Dal 2002 si è esteso anche all’Hôtel de Mongelas. Il Museo della Caccia e della Natura presenta una collezione che ruota intorno a tre temi principali, armi e accessori da caccia, articoli per la caccia, dipinti e sculture.

Museo delle Lettere e dei Manoscritti

Il Museo delle Lettere e dei Manoscritti si trova nel cuore di Saint-Germain-des-Prés e conserva una magnifica collezione permanente di lettere e manoscritti, scritti o firmati da personaggi importanti della storia francese, europea e mondiale. Istituito nel 2004, custodisce circa 250 documenti originali.

Museo della Vita Romantica

Situato ai piedi di Montmartre, in un hôtel particulier che in passato apparteneva al celebre pittore olandese Ary Scheffer, il museo custodisce diverse testimonianze dell’epoca romantica, tra cui i ricordi di George Sand. Si possono ammirare ritratti, sculture, gioielli, dipinti di Ary Scheffer e opere di suoi contemporanei.

Musée d’Art Naif – Max Fourny

Conosciuto anche come il Musée d’Art Brut & Art Singulier, si trova nella Halle Saint-Pierre, una costruzione ottocentesca suggestiva realizzata in mattoni con ampie vetrate e copertura in ferro. Istituito nel 1986 dalla casa editrice Max Fourny, il museo ospita una splendida collezione composta da oltre 600 opere tra dipinti, sculture, opere su carta e opere d’arte tessile.

Museo della Posta

Il Museo della Posta custodisce il patrimonio postale e filatelico delle Poste francesi. Inaugurato nel 1946 presso l’Hôtel de Choiseul-Praslin, il Museo successivamente si trasferì nel cuore del quartiere di Montparnasse. Organizzato in 15 sale che si sviluppano su cinque livelli, offre una collezione unica composta da vecchie cassette delle lettere, uniformi di postini, modelli in scala, francobolli da collezione e molto altro.

Museo dell’Aria e dello Spazio

Importante museo aeronautico francese, questo spazio museale è fra i più grandi al mondo. Inaugurato nel 1919, occupa una parte dell’aeroporto di Parigi-Le Bourget e conserva una raccolta straordinaria composta da quasi 20 mila pezzi, tra cui circa 150 aerei che hanno fatto la storia del trasporto aereo e varie mongolfiere degli scorsi secoli.

Parigi Viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *